it

fr
en

Inverno

Estate

offerte speciali

 

Sito Archeologico del Piccolo San Bernardo › La Thuile

La storia è passata di qui

Grande fascino suscita il sito archeologico al Colle del Piccolo San Bernardo (2.188 m), sulla SS 26 che collega la Valle d’Aosta all’Haute Tarentaise. Proprio sulla linea di confine Italia – Francia si trova uno dei rari cerchi megalitici presenti in Italia, di grande interesse storico e astronomico, un Cromlech (in lingua celtica Croum "curva" e lech "pietra sacra") di 46 pietre, infisse verticalmente nel terreno a una distanza dai 2 ai 4 metri e per buona parte ormai ricoperte da millenari detriti, che descrivono un ampio circolo, del diametro di circa 72 metri, di verosimile periodo preceltico (3000 a.C.). Gli studi, ancora in corso, non hanno chiarito la funzione del Cromlech, anche se è molto probabile, che per la forma e l’orientamento fungesse da osservatorio astronomico, con un primato, quello dell’altitudine. Questo monumento preistorico potrebbe essere collegato ad altre costruzioni megalitiche presenti in Valle d'Aosta, in particolare a un'area molto estesa che si trova nella città di Aosta.
Nelle vicinanze del Cromlech, un tempietto gallico che, seppur di epoca molto successiva, testimonierebbe il fatto che tutta la zona è stata luogo di culto nell'antichità. La Columna Jovis, un'alta colonna di porfido grezzo che ora sostiene la statua di San Bernardo, e la Mansio Romana, edificio che, sulla “Via delle Gallie”, garantiva accoglienza, ristoro e pernottamento ai viaggiatori e agli animali da trasporto, testimoniano l’importanza di questo Colle già dall’epoca Romana.
L’Ospizio Mauriziano risale al periodo in cui, intorno all’anno Mille, in questa parte delle Alpi arrivò Bernardo, un monaco infaticabile che ripristinò la vecchia rete stradale, organizzando anche un servizio di assistenza gratuito e aperto a tutti: centri di soccorso per poveri e malati, luoghi di ricovero per pellegrini, religiosi, mercanti e soldati. L’Ospizio del Piccolo San Bernardo - più volte distrutto durante le guerre e altrettante ricostruito - è rimasto attivo sino al secondo conflitto mondiale, quando i tedeschi ne fecero una base militare e poi lo saccheggiarono prima di fuggire. Ristrutturato dalle comunità locali nel 1998, è la sede di un punto per informazioni turistiche.

 

 

Consorzio Operatori Turistici La Thuile
Via M. Collomb, 36 - 11016 La Thuile (AO)
Valle d’Aosta - Vallée d’Aoste - Italia - Italy
Tel. +39 0165 88 30 49 - Fax +39 0165 88 51 96
Mail info@lathuile.it - P.IVA 00657400073

Funivie Piccolo San Bernardo S.p.a.
Fraz. Entrèves, n. 149 - 11016 La Thuile (AO)
Valle d’Aosta - Vallée d’Aoste - Italia - Italy
Tel +39 0165 884150 - Fax +39 0165 884052
Mail info@lathuile.net - P.IVA 00076340074
Capitale Sociale Versato: Euro 10.713.416,00
Società trasparente

Tanti consigli sugli hotel di La Thuile per splendide vacanze a La Thuile su tripadvisor